Al Vinitaly la Puglia presenta l'antica ceramica da vino di Grottaglie

 

Al Vinitaly mostra della ceramica da vino

Percorso tra minzane, cammaùtti e capasoni grottagliesi

Il Padiglione della Puglia arricchito di antichi manufatti della collezione Vestita

 

Al via tra pochissime ore la 49^ edizione del Vinitaly. Quest’anno tanta Taranto e provincia sarà presente a Verona all’appuntamento più importante per il settore del vino e dei distillati. Molte le cantine tarantine, infatti, presenti al Salone Internazionale che aprirà i battenti ufficialmente domani (domenica 22 marzo) e che quest’anno avrà nel Padiglione della Puglia come tema dominante oltre il terroir che rende grandi i vini pugliesi, anche Minzane, Cammaùtti e Capasoni, manufatti di ceramica grottagliese che attraversano l’arco temporale di circa tre secoli di storia e che nell’area espositiva pugliese costituiranno una mostra monotematica su la “Ceramica da Vino”.

La mostra promossa voluta dall’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, e organizzata dall’Associazione Intersezioni di Grottaglie propone il recupero della ceramica per la conservazione del vino ed è allestita grazie alla collezione di ceramiche antiche del Maestro Ciro Vestita, ceramista da generazioni, che in svariati decenni ha messo insieme una collezione di ceramiche tipologicamente forte e ben strutturata. E’ un connubio che crea interconnessioni tra due settori che possono trovare una nuova fonte di sostegno reciproco – dice Nardoni – considerato anche il grande impegno profuso a livello territoriale rispetto alla necessità di strutturare meglio i due comparti, quello dell’agricoltura e quello dell’artigianato. Una mostra che mette in luce anche l’originale approccio della Puglia e della provincia di Taranto nei confronti del vino e della sua identità autoctona. Nell’esposizione di Vinitaly saranno presenti manufatti rigorosamente monocromi a colorazione giallo miele e verde ramina. Il pezzo più pregiato e di particolare impatto visivo sarà un capasone alto un metro e 70 e largo circa 90 centimetri capace di contenere 600 litri di vino.

La Mostra di Ceramica da Vino fa parte della proposta culturale della rassegna “Vino è…Musica” che sarà presentata lunedì 23 marzo alle ore 12.30 nella Sala Vino & Territorio del padiglione Puglia. Alla conferenza stampa prenderanno parte Enza De Carolis, organizzatore di Vino è Musica, Salvatore Pulimeno, Segretario Slow Food Puglia, il maestro ceramista Cosimo Vestita, Domenico Stanzione, AIS Puglia, Enzo Scivetti, commissario regionale ONAV Puglia, Daniele Cernilli, direttore responsabile di Doctor Wine e Fabrizio Nardoni, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Vai all'inizio della pagina