free no deposit binary options bonus PARTNER ISTITUZIONALI

iq option trader EVITA LA FILA! ACQUISTA ONLINE LA TUA DEGUSTAZIONE

Percorsi di degustazioni itineranti
Laboratorio Ais
Ais - Incontro tra i territori
Onav - Bollicine e sigari
Onav - Vini dolci e sigari
Slowine - Primitivo

Grottaglie: ai nastri di partenza la sesta edizione di Vino è Musica

binäre optionen

binary options Il 30 e 31 luglio nell’antico quartiere delle ceramiche appuntamento imperdibile per i Puglia Lovers

iq Option Visum 150 etichette di vino ambasciatrici del “buono” di Puglia

Quaranta cantine dalla Daunia al Salento, 150 etichette di vino per degustazioni itineranti tra vicoli, slarghi, n’chiosce e botteghe dell’antico quartiere delle ceramiche, quattro laboratori del gusto con ONAV, AIS, Slow Wine e Slow Food e l’esperta di biologico e naturale Maria Teresa Bilancia, 16 postazioni con le migliori proposte della nouvelle vague del panorama musicale pugliese, 7 zone dedicate al food con cucina di strada, due mostre di alto livello legate alla terra con “La Ceramica nell’architettura” all’interno di Casa Vestita e i mondi paralleli di “Multiverso” (artisti Sarah Ciracì e Renato Galante) nella vecchia fabbrica di ceramiche di Piazzetta Santa Sofia. E non solo. Esposizioni di fotografia, illustrazioni, pittura, artigianato e il concerto straordinario degli Opa Cupa: la band-banda che trasforma il mediterraneo in una proposta musicale travolgente e suggestiva.

E’ questo il Bignami della rassegna enogastronomica e culturale di Vino è Musica che il 30 e il 31 luglio dalle ore 19:30 animerà per la sesta volta consecutiva l’antico quartiere delle ceramiche di Grottaglie. Protagonista assoluto, è facile intuirlo dal nome dell’iniziativa, sarà il Vino che “è” musica proprio grazie alle atmosfere che questa kermesse di rilievo riesce a creare ogni anno e grazie anche al pubblico di turisti, wine lovers e appassionati che ogni anno ne decreta il successo. Appuntamento imperdibile, dunque, per i Puglia Lovers.

Il Vino autoctono con le sfumature che variano dal Primitivo al Nero di Troia passando per i colori dei rosati e dei bianchi di Puglia che sempre più vanno ad affermarsi sui mercati nazionali ed esteri. Una vetrina straordinaria per Cantine che scelgono Vino è Musica anche come occasione di test e confronto diretto con il pubblico-consumatore, che munito di sacca, calice e mappa è condotto lungo un itinerario che gli consente di assaporare tutta la Puglia in un calice. Verso la scoperta dei vini pugliesi i visitatori potranno anche scegliere di essere guidati, da ciceroni di tutto rispetto. I laboratori del Gusto di Vino è Musica, infatti, contano sull’esperienza e i buoni consigli dell’ONAV (Organizzazionale Nazionale Assagiatori Vino), che proporrà il viaggio nel mondo delle bollicine pugliesi, dall’AIS (Associazione Italiana Sommelier), che prenderà per mano chi vorrà approfondire le proprie conoscenze e abilità nelle tecniche di degustazione, di Slow Wine e Slow Food, sacerdoti del mangiare e del bere sano con percorsi di abbinamento tra vino e cibo, e dalla professoressa Maria Teresa Bilancia, docente nei corsi per assaggiatore di vino dell’ONAV, laureata in Scienze e tecnologie alimentari, che guiderà verso la scoperta dei vini biologici e naturali. I qualificati laboratori si terranno nella due giorni della rassegna (30-31 luglio) a partire dalle 21.00 in altrettanto qualificati luoghi della storia e della cultura locale: la Casa Museo Vestita, la Terrazza Nardina della bottega di Ceramiche Keramos, il cortile della bottega delle Ceramiche Pinca e la terrazza della Bottega di Eligio Bonfrate.

Originale anche il percorso offerto dalla guida di Daniele De Michele, al secolo Don Pasta. Un tour estroso e musicale tra vini e brani pop e rock del panorama musicale internazionale.

Intanto domani alla Masseria "Le Fabriche" di Maruggio inizia il percorso di due giorni destinato alla selezione di vini destinati al Blind Tasting di Vino é Musica. Rosati, Bianchi, Primitivo e Nero di Troia da vitigno autoctono per una doppia giuria: quella di domani (popolare) presieduta dal regista Pippo Mezzapesa è composta da un pubblico di estimatori non tecnici; quella del 28 (esperti) presieduta dal critico e giornalista Daniele Cernilli (doctorwine.it).

La rassegna Vino è Musica è ecofriendly grazie alla richiesta della certificazione volontaria “Ecofesta Puglia”, unica in Italia a intervenire negli eventi per ridurne l'impatto ambientale e co-finanziata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca grazie al bando Smart Cities and Communities and Social Innovation.

Vino, cibo, arte e musica. Il 30 e il 31 luglio dalle ore 19.30 si potrà degustare a Grottaglie tutta la Puglia in un calice.

Partner

Supporter

Vai all'inizio della pagina